Please follow and like us:

Ieri Elon Musk ha visitato la Giga Berlin per controllare, stando a quanto ha lui stesso affermato, i progressi fatti nella costruzione del primo sito produttivo europeo di Tesla. Dicendosi impressionato per la qualità e la velocità del lavoro nel cantiere berlinese, e ribadendo l’importanza di fare in fretta per accelerare la transizione globale all’elettrico (soprattutto considerando l’irreversibilità dei cambiamenti climatici), Musk ha risposto alle domande di pubblico e media presenti sul posto, accennando ad alcuni importanti aggiornamenti su quanto dovrebbe accadere nella Gigafactory europea.

La più importante, probabilmente, riguarda la Model Y, che come sappiamo sarà il primo prodotto del costruttore californiano ad essere fabbricato nel suo stabilimento tedesco. Elon ha fatto presente che la versione europea della Model Y non sarà una semplice copia di quella made in USA, ma una riprogettazione radicale della tecnologia di base nella costruzione di questa auto. Maggiori dettagli, come ovvio che sia, saranno rivelati durante il Battery Day in programma per il 22 settembre. Ma per ora sappiamo che, sempre in base a quanto affermato dal CEO di Tesla, sarà la prima volta che ci sarà un cambiamento di progettazione strutturale di base nel veicolo, il che implicherà modifiche di produzione, ingegneria e design di quella che è la Model Y per come la si è conosciuta finora (in nord America, almeno). Una Model Y più europea nello stile e nella tecnologia, insomma. Non male, vero?