Please follow and like us:
20
fb-share-icon20

Il Tesla Club Italy annuncia un nuovo Top Sponsor: FuturaSun, azienda che progetta e produce pannelli fotovoltaici ad alta efficienza. È stata fondata nel 2008 a Cittadella, in provincia di Padova, da un team di manager del distretto italiano del fotovoltaico nel cuore del Veneto.

Per un’azienda che produce pannelli fotovoltaici il mondo delle energie rinnovabili è il proprio universo. Crediamo che la sostenibilità ambientale sia l’unica prospettiva di evoluzione tecnica e di sviluppo economico e sociale. La mobilità elettrica, in questa prospettiva, è la nuova frontiera avanzata di un cambiamento sostanziale dello sviluppo mondiale: niente più emissioni inquinanti in città, niente più dipendenza dalle fonti fossili. Tesla è il simbolo stesso di questa trasformazione epocale. L’energia che serve per la mobilità elettrica, ovviamente, dovrà essere rinnovabile, e la sua produzione richiama la necessità di sistemi fotovoltaici sempre più performanti e durevoli. La missione di FuturaSun è proprio la diffusione degli usi di energie rinnovabili e il supporto di scelte sempre più sostenibili. Per questo abbiamo deciso di supportare il Tesla Club Italy.” – commenta il CEO, Alessandro Barin, che ha scelto Tesla per la mobilità aziendale.

FuturaSun si esprime in un headline preciso: anticipate tomorrow. È chiara la volontà di conseguire ogni giorno risultati tangibili di innovazione tecnologica nella massima sostenibilità ambientale. “La tecnologia non deve essere antitesi di rispetto ambientale, ma crediamo che l’una con l’altro debbano diventare un’accoppiata vincente” – continua Barin.

Oggi FuturaSun vende in tutto il mondo con un tasso di crescita a doppia cifra. Il team proviene da 8 nazioni, uno staff internazionale con pluriennale esperienza nel fotovoltaico. É attualmente l’unica azienda italiana che produce pannelli fotovoltaici in un proprio stabilimento in Cina: coniuga l’esperienza e le conoscenze del distretto fotovoltaico veneto con le opportunità di sviluppo economico del mercato cinese. Con l’apertura della nuova fabbrica a Taizhou nel 2019, l’azienda non ha solo aumentato la capacità produttiva, ma ha dato il via ad un piano di crescita che punta ad essere l’unico Giga Project europeo di pannelli fotovoltaici in Asia.

Sosteniamo la green economy con la produzione di pannelli fotovoltaici, ma questo non ci basta. Crediamo sia importante infatti sviluppare moduli fotovoltaici sempre più performanti e duraturi e ingegnerizzare la propria produzione in una ottica di efficienza energetica, fermamente convinti che industria e ecosostenibilità debbano andare a braccetto. Grazie alla collaborazione dei nostri team di ricerca e sviluppo in Italia e Cina e la nostra esperienza in materia riusciamo ad anticipare le tendenze per i moduli fotovoltaici.”

Oltre ai tradizionali moduli di silicio monocristallino e policristallino realizzati con la più comune cella P-type, Futurasun propone ora moduli ad alta efficienza con celle N-type, le più potenti celle solari attualmente disponibili sul mercato.
L’innovativa tecnologia N-type, oltre a dare il beneficio di maggior efficienza, rende anche il modulo più stabile nel tempo in termine di resa grazie alla sua immunità al LID (Light Induced Degradation) cioè il degrado causato dalla luce nelle prime ore di esposizione al sole. Altra caratteristica dei moduli N-type è l’eccellente coefficiente termico che aiuta il pannello a mantenere un’ottima prestazione anche in caso di temperature elevate. L’insieme di questi plus rende i moduli N-type altamente efficienti e duraturi nel tempo così da essere una scelta sostenibile anche per i business plan di impianti di taglia “utility scale”.

I moduli fotovoltaici sono prodotti in linee automatizzate e con rigidi controlli di qualità durante tutto il processo, cella per cella, vetro per vetro, modulo per modulo. Anche le materie utilizzate sono di altissima qualità e provengono da fornitori scelti; lo stoccaggio delle stesse viene eseguito con rigidi criteri con temperatura e umidità controllate. I moduli vengono sottoposti ai test più severi e per primi hanno superato i 60 test di qualità e sicurezza del Tüv Rheinland, importante laboratorio tedesco.

Il nuovo stabilimento produttivo in Cina ha ottenuto a gennaio la tripla certificazione ISO: 9001,14001, 45001 a testimonianza che per FuturaSun la sostenibilità si basa su tre pilastri: qualità, ambiente, salute e sicurezza dei lavoratori.

In quest’ottica si sviluppano a cascata tutte le iniziative gestionali dell’azienda, che sceglie nella propria organizzazione soluzioni a basso impatto ambientale e che sviluppa piani di formazione internazionale su normative, nuove tecnologie e prodotti, e-mobility.