La rete Supercharger si amplia sempre di più. Anche in Italia, dove fino a pochi mesi fa una manciata di stazioni di ricarica Tesla si limitava al solo centro-nord, sta mantenendo fede alle promesse. Entro la fine di quest’anno, infatti, i Supercharger raddoppieranno di numero a livello globale, arrivando a oltre 10mila unità. In pratica, Tesla, ne installerà più nei prossimi quattro mesi che negli oltre tre anni trascorsi dall’apertura del network di ricarica Tesla. Ma da noi dove sorgeranno, di preciso?

Come si può ben vedere nella mappa sul sito di Tesla, nel Belpaese i Supercharger verranno distribuiti in modo più omogeneo, andando finalmente a toccare anche la Sardegna, dove Tesla Club Italy ha in programma un importante raduno sabato 23 settembre, e la Sicilia. Grande passo avanti anche sulla costa tirrenica, e l’arrivo sia in aree più periferiche che in snodi o città importanti. Per essere più precisi, le nuove “colonnine” verranno installate a: San Remo, Alessandria, Como, Piacenza, Brescia, Vicenza, Firenze, Grosseto, Civitavecchia, Carsoli Oricola, Aprilia, Monopoli, Campofelice di Roccella, Olbia. Alcune di questi apriranno entro fine 2017, altri entro fine 2018.

I 14 nuovi Supercharger che sorgeranno in questi prossimi mesi in Italia confermano l’impegno di Tesla nell’implementare una rete di ricarica che, unita al parallelo sviluppo infrastrutturale in chiave elettrica previsto un po’ in tutta la penisola in questi prossimi anni e, molto importante, ai sempre più numerosi Destination Charging, conferma una volta di più che anche nel nostro Paese la silenziosa rivoluzione elettrica ha avuto inizio.