La mobilità elettrica è il presente, ma interessa anche e soprattutto il futuro. La riduzione delle emissioni di CO2, l’aumento della sicurezza stradale, lo sviluppo delle molte tecnologie e opportunità che offrono realtà come Tesla interessano tutti, ma soprattutto i più giovani. Sono infatti i ragazzi oggi in età scolare che vivranno da adulti in un mondo in cui auto elettriche, digitalizzazione e connettività saranno parte integrante della vita quotidiana. Ed è quindi a loro che serve mostrare in modo più approfondito il funzionamento e i vantaggi di ciò che, già oggi, auto come Tesla rappresentano, soffermandosi soprattutto sulla necessità di avere una mobilità sostenibile, in grado di ridurre l’inquinamento, quindi le morti correlate, e le emissioni di CO2. Tesla Club Italy è lieto di annunciare la sua partecipazione come partner tecnico al Coolest Projects Milano, competizione/esibizione di progetti coding ideati, sviluppati e realizzati da ragazzi tra i 7 e i 17 anni: i “nativi elettrici”.

Quello che il 4 novembre si terrà presso la Fabbrica del Vapore di Milano è il primo Coolest Project italiano, contest promosso dalla CoderDojo Foundation di Dublino che, dopo sei edizioni in Irlanda e le attività dei suoi vari “dojo” sparsi per il mondo, sbarca anche nel nostro Paese. Come i dojo giapponesi in cui si svolgono gli allenamenti alle arti marziali, i CoderDojo sono delle vere e proprie palestre digitali, in cui giovani e giovanissimi possono appunto esercitarsi, esprimersi e formarsi su ciò che è legato alla tecnologia e all’innovazione. Il tutto cercando di stimolare al massimo la loro creatività digitale verso un obiettivo concreto, divertendosi e dimostrando al mondo che sviluppare un software, ad esempio, non è più solo per nerd e “secchioni”.

Tesla Club Italy, che ha fra i punti più importanti della sua mission la divulgazione e la sensibilizzazione sui temi legati a green, automotive elettrico e mobilità sostenibile in generale, trova particolarmente importante l’opportunità di entrare in contatto con ragazzi così giovani, curiosi e brillanti. E poiché gli organizzatori dell’evento ci hanno chiesto di fare letteralmente toccare con mano a ragazzi e genitori quella che più di ogni altra rappresenta “l’auto del futuro”, porteremo sul posto alcune Tesla per mostrarne il funzionamento. Del resto, chi più di questa nuova generazione di innovatori e creatori digitali può apprezzarne i pregi? Chi più di questi “nativi elettrici”, oltre che digitali, è mentalmente pronto e aperto a innovazioni che in parte i loro nonni e genitori fanno ancora fatica a digerire?

I ragazzi oggi ancora minorenni, oltre a ritrovarsi probabilmente a fare la scuola guida su un’auto elettrica (e a dover imparare comunque le regole del codice della strada, nonostante gli sviluppi della guida autonoma), sono già aperti a tutto ciò che rappresenta una mobilità urbana (e non) più sostenibile, dalla propulsione elettrica al car sharing, ma sono anche più esposti ai rischi legati all’innovazione in generale, dal cyberbullismo all’iperconnettività. E’ necessario quindi educare bambini e ragazzi, per far loro ben conoscere le tecnologie che li circondano, per poterle così usare al meglio e apprezzare, stando allo stesso tempo lontani dai pericoli che possono nascondere. Ne è convinta Elena Vender, insegnante di inglese e Project Manager di Coolest Projects Milano.

La partecipazione di Tesla Club Italy al Coolest Projects Milano è molto importante, perché Tesla è frutto di questo sviluppo tecnologico molto all’avanguardia”, ci spiega Elena Vender: “L’idea è quindi far vedere in quale direzione si sta andando, e dove portano queste tecnologie. Tesla Club Italy ci spiegherà quali sono le tecnologie dietro quest’auto, il che è assolutamente in linea con ciò che desideriamo noi: sfatare il mito per cui questi temi sono solo per informatici o per nerd. La programmazione in futuro sarà molto più comune a tutti, ed è importante che i ragazzi ne abbiano consapevolezza”.

Educazione all’innovazione e all’uso consapevole delle più avanzate tecnologie, insomma, attraverso l’informatica, la creatività e il divertimento. Come Tesla Club Italy siamo davvero orgogliosi di supportare CoderDojo Milano e, con esso, i genitori e gli insegnanti che saranno presenti al Coolest Projects meneghino di sabato 4 novembre. Perché, come dice anche Elena Vender, è molto importante insegnare da subito a questi ragazzini come “far parte del futuro, non subirlo”.