Please follow and like us:

Anche quest’anno Duferco Energia SpA, la società del Gruppo internazionale Duferco tra i primi dieci operatori del mercato energetico italiano, è Top Sponsor di Tesla Club Italy.

“Se l’esperienza del Club è nata quando ancora le Tesla non erano commercializzate in Italia, la nostra esperienza nel settore è partita quando ricaricare le auto elettriche con facilità era una chimera – dice Francesco Merella, responsabile dei servizi per la mobilità elettrica all’interno della Direzione Mobilità Sostenibile di Duferco Energia Siamo partiti servendo Tesla Owner stranieri in vacanza in Italia e confrontandoci con le loro esigenze, siamo spinti da una tensione all’innovazione simile a quella di Tesla, sebbene con obiettivi molto più terreni. Oggi c’è ancora molto da fare, ad esempio nel concorrere a creare una rete ultra veloce lungo le autostrade, complementare ai Supercharger, ma si può dire che ricaricare un’auto elettrica in Italia sia già molto più facile di cinque, sei anni fa”.

Nata per gestire gli investimenti del Gruppo in impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, Duferco Energia si è successivamente focalizzata nella commercializzazione di energia, gas e servizi di efficienza energetica e mobilità sostenibile per tutti i segmenti di mercato. Con sede a Genova e oltre 300 collaboratori, l’azienda opera sul mercato italiano dal 2010 e ha chiuso l’anno finanziario 2019/20 con un fatturato di oltre 1 miliardo di euro, 6,6 TWh di energia venduta e 400.000.000 mc di gas.

Oggi Duferco Energia è tra i primi player italiani anche nell’ambito della mobilità sostenibile, con una rete abilitata ai propri servizi di ricarica di oltre 16.000 punti di ricarica in Italia e oltre 128.000 in Europa. Nel corso degli anni l’azienda ha sviluppato diverse offerte e servizi innovativi dedicati a clienti domestici, condomini e aziende dando l’opportunità a tutti i clienti di sfruttare gli incentivi dell’ecobonus e del sismabonus anche per la mobilità elettrica.

“Probabilmente assisteremo a una polarizzazione delle ricariche: da una parte quelle ultraveloci, per i lunghi viaggi, e dall’altra una ricarica diffusa e a bassa potenza, compatibile con altre esigenze di utilizzo dell’energia, domestiche e in azienda. – continua Merella – Il nostro sviluppo è proprio concentrato su questi due assi: un piano di rete pubblica ambizioso, concentrato sulle ricariche Ultra Fast, e servizi per facilitare l’introduzione di auto elettriche nelle flotte aziendali, guardando a soluzioni scalabili per la ricarica in azienda e casa, sia in box privati sia in condominio.”

“L’attenzione agli Owner e a tutti i membri di Tesla Club Italy è poi rafforzata dal fatto che anche noi ne siamo parte, abbiamo già percorso tanti chilometri insieme e altri ne faremo, all’insegna di sostenibilità e tecnologia”.