Please follow and like us:

Sta per partire l’E-STC, il primo campionato Super Turismo elettrico al mondo con vetture derivate dalla serie, di cui Tesla Club Italy è partner ufficiale. La vettura scelta per questa competizione è infatti la migliore disponibile sul mercato: la Tesla Model 3. Ne parliamo con Marco Privitera, responsabile della comunicazione di E-STC Series.

E-STC, di cosa si tratta?

E-STC è l’acronimo di Electric Super Touring Car Series. Si tratta di una novità assoluta nel panorama del motorsport internazionale, poiché è il primo campionato Super Turismo elettrico al mondo con vetture derivate dalla serie. L’idea è quello di portare le competizioni elettriche ad un altro livello, coniugando prestazioni, accessibilità, spettacolo e innovazione.

Com’è strutturato il campionato?

Il campionato presenta una serie di innovazioni davvero interessanti che rendono il format unico nel suo genere rispetto a quanto visto finora. Innanzitutto, la serie sarà articolata su un doppio calendario, che comprenderà le competizioni Sprint e quelle Endurance. La prima tipologia di gare vedrà lo svolgimento di sei appuntamenti, ciascuno dei quali articolato su due giornate. Ciascuna di esse comprenderà due sessioni di prove libere, una qualifica con la spettacolare formula Superpole e una gara Sprint. Vi sarà la possibilità di gareggiare da soli o in un equipaggio composto da due piloti, con relativa suddivisione dei costi ma al tempo stesso potendo svolgere l’intero programma previsto dalla singola giornata. Il campionato Endurance, previsto su tre tappe, vedrà invece una doppia manche con una percorrenza in gara, divisa sui due giorni, pari a 200 km; in entrambe le manche vi sarà il cambio pilota ed un regolamento volto ad incentivare la formazione di equipaggi misti uomo/donna.

Quando sarà e cosa si prevede per l’evento inaugurale?

Per l’approvazione del calendario definitivo mancano solo pochi dettagli, ma possiamo dire che l’evento inaugurale è previsto sull’autodromo di Vallelunga nel week-end del 12-13 giugno. Prima di tale data abbiamo comunque in programma di svolgere almeno un paio di sessioni collettive di test, in maniera tale che team e piloti possano conoscere la vettura al meglio prima dello start effettivo del campionato,

Perché avete scelto proprio la Tesla Model 3 e non un altro modello di auto elettrica?

Semplicemente perché si tratta della migliore soluzione in questo momento presente sul mercato. Il regolamento è libero, dunque non impedisce l’ingresso in futuro ad altre Case, ma al momento la Model 3 garantisce il giusto mix tra prestazioni di primissimo livello e sostenibilità dei costi. Basti pensare alle performance che la vettura, equipaggiata con lo specifico kit messo a disposizione da Unplugged Performance, metterà in mostra nella sua mappatura più “racing” prevista per le gare Sprint. Il tutto con la comodità legata alla presenza di un service in pista che sarà a disposizione in caso di necessità e per le riparazioni più complesse.

Come si può partecipare al campionato?

Ci saranno venti slot a disposizione per la prima stagione della E-STC. I primi ad aderire avranno anche un diritto di prelazione per il futuro campionato internazionale, poiché intendiamo allargare ulteriormente questo progetto in futuro. I primi modelli saranno consegnati nel corso del mese di febbraio: per tutte le informazioni è possibile visitare il sito ufficiale oppure scrivere agli organizzatori del campionato attraverso i canali Social (Facebook, Twitter e Instagram)

In quali circuiti si svolgeranno le gare?

Vogliamo portare questo campionato sui più prestigiosi autodromi nazionali, e grazie anche alla preziosa collaborazione di ACI Sport sarà possibile vedere le Tesla Model 3 in gara su circuiti quali Misano, Vallelunga, Imola, Varano de’ Melegari e Adria, quest’ultimo nel suo nuovo layout completamente rinnovato.

Sul vostro sito scrivete che i piloti saranno protagonisti sia dentro la pista che fuori. In che senso?

Vogliamo che i piloti siano realmente al centro dell’attenzione. Questo grazie ad un piano di comunicazione volto a valorizzare la loro presenza in ogni singolo dettaglio: da una visual identity ben definita che vedrà la presenza di pannelli personalizzati sui box e nel paddock, sino alle grafiche che verranno mostrate durante la diretta televisiva delle gare, comprensive di foto del pilota e statistiche personali. Inoltre, tutti i protagonisti saranno introdotti in pista con una spettacolare presentazione pre-gara simile a quanto avviene negli stadi. Ma non è tutto, perché anche i team potranno usufruire di un allestimento personalizzabile per il proprio box e di un abbigliamento ad hoc per lo staff.

Che tipo di risposta vi aspettate dal pubblico italiano?

Sin dalle prime ore successive all’annuncio, siamo stati letteralmente inondati di richieste di informazioni provenienti da tutto il mondo. Subito sono arrivate numerose adesioni, che ci fanno credere di poter raggiungere ben presto il tetto limite degli slot disponibili per questa prima stagione. Il progetto ha incuriosito molto anche i “semplici” appassionati, i quali per la prima volta vedranno un campionato elettrico ad alte prestazioni con vetture Super Turismo: crediamo si tratti di una formula vincente alla quale il pubblico potrà presto affezionarsi.