Please follow and like us:

Elon Musk ha confermato via Twitter che Tesla programma di realizzare due nuovi e diversi modelli nelle Gigafactory di Berlino e Shanghai, sempre nell’ottica di produrre auto elettriche da una parte più economiche, dall’altra più vicine ai gusti e adatte alle legislazioni dei mercati europeo e cinese. La casa californiana ha in programma di portare sul mercato Cybertruck, Tesla Semi e la nuova Roadster nell’arco dei prossimi due anni, ma serve iniziare a pensare già a qualcosa di nuovo. In Germania e in Cina, dove Elon Musk non ha mai nascosto l’intenzione di intercettare talenti locali a livello di ingegneria e design (anche nella Giga Berlin, come già nella Giga Shanghai, sorgerà infatti un nuovo Tesla Design Center), Tesla intende creare team capaci di progettare nuovi modelli da produrre e commercializzare localmente.

Tesla al momento sta realizzando veicoli elettrici progettati per il mercato nord-americano, che una volta esportati altrove possano soddisfare le diverse normative grazie alle poche modifiche necessarie per essere immatricolate nei diversi Paesi. Oltre a questo, c’è da considerare che un design estremo e dimensioni importanti come quelle del Cybertruck, ad esempio, possono piacere ad alcuni, ma in Europa e probabilmente anche in Cina potrebbe non avere facilmente successo. Legislazione, stile, design e gusti: Tesla sa che il mondo è bello perché è vario, e sembrerebbe aver deciso di agire di conseguenza. Come sarà la prima Tesla progettata e costruita in Europa? Si presume piccola. Ma soprattutto economica.