Dopo un primo semestre difficile sotto diversi aspetti, pare che per Tesla la seconda metà dell’anno potrebbe rivelarsi piuttosto interessante. Tra le altre cose, infatti, sembra che abbia in serbo una serie di sorprese da svelare. Attenzione, però, perché ciò non significa che anche il primo semestre sia stato privo di grandi annunci: c’è stata ad esempio la rivelazione della Model Y, il lancio del Supercharger V3 e della Model 3 in versione più economica. Ma appunto ci si aspetta che le sorprese aumentino durante questa seconda metà del 2019.

Una su tutte, l’aggiornamento di Model S e Model X, che all’inizio dell’anno hanno già visto un parziale rinnovamento del motore, reso più efficiente. Ma è previsto ancora qualcosa di più nel giro di pochi mesi. Principalmente si tratta di un considerevole rinnovo del design interno di cui sono trapelati i primi abbozzi del progetto.

Come evidente dalle immagini diffuse dal sito Electrek (qui sopra), pare infatti che Tesla intenda portare alle Model S e Model X un design interno simile a quello che si trova attualmente nella Model 3, ma con uno schermo extra e più “materiali premium” di migliore qualità. E questo a quanto pare non sarà l’unico cambiamento significativo entro la fine dell’anno: Tesla introdurrà infatti una nuova tecnologia nelle batterie con Maxwell, probabilmente a partire anche qui da Model S e Model X.

Del resto, la recente acquisizione da parte di Tesla di Maxwell e della sua tecnologia a elettrodi a secco è un chiaro indicatore che la casa automobilistica sta aggiornando e sempre più potenziando la chimica della batteria, ma ci si aspetta anche un annuncio più importante: quello che Tesla possa produrre lei stessa le proprie batterie.

Da una recente conversazione tra il CEO di Tesla Elon Musk, il CTO JB Straubel ed il Vicepresidente delle Tecnologie Drew Baglino riguardo alla tecnologia della batteria di Tesla, si evince infatti che la casa californiana ha confermato di voler introdurre un piano per produrre le proprie batterie con la tecnologia Maxwell. Le nuove celle delle batterie dovrebbero comportare costi inferiori, maggior volume, maggiore densità di energia e anche una più lunga durata. Ci sono grandi aspettative per questa nuova tecnologia e si prevede che i dettagli verranno annunciati entro la fine dell’anno al Battery and Powertrain Investor Day di Tesla, che al momento non ha ancora una data ufficiale.

C’è poi il Pickup, che Tesla in realtà ha già annunciato “entro la fine dell’anno” anche più di una volta. Ma la sorpresa sembra legata a come effettivamente sarà questo nuovo veicolo elettrico, al momento ancora abbastanza un mistero. Elon Musk ha parlato di un design futuristico e da quando lo ha detto siamo un po’ tutti più curiosi di sapere come sarà.

Recentemente sono state condivise diverse interpretazioni e disegni del futuro Pickup di Tesla basati sulle informazioni trapelate dall’anteprima ufficiale, ma a giudicare dai commenti dello stesso Elon oltre al design ci si aspetta delle caratteristiche molto interessanti. Una su tutte il costo, che stando alle affermazioni di Musk sarà inferiore ai 50mila dollari (circa 44.000 euro). Si vedrà, in attesa che venga presentato ufficialmente, nella seconda metà del 2019.

Entro quest’anno, Elon ha anche promesso un nuovo programma di assicurazione per Tesla da lanciare appunto nei prossimi mesi. Già da tempo il marchio californiano ha avviato l’iniziativa InsureMyTesla, e circa due anni fa fu pubblicato un rapporto che mostrava come Tesla stesse lavorando a un nuovo programma di assicurazione auto, che ha iniziato ad offrire ai suoi clienti in Australia e Hong Kong. Da allora si è espanso in molti altri mercati, incluso ovviamente il Nord America.

In seguito si è appreso che si trattava di un primo passo verso la creazione di programmi assicurativi che saranno propriamente di Tesla, che punta a rilasciare presto un “prodotto più convincente”. In origine doveva essere lanciato un paio di mesi fa, ma Musk ha precisato che è in corso il completamento di un’acquisizione prima di poter lanciare il prodotto assicurativo, di cui Tesla ha già richiesto l’approvazione legale e che si prevede dovrebbe essere pronto nei prossimi mesi.

Insomma, come al solito Tesla ed Elon Musk non sembrano proprio intenzionati a farci annoiare. Ma fa piacere sapere che dopo la pausa estiva e prima della fine dell’anno ci aspettano sicuramente diverse altre sorprese e rivelazioni. Se Tesla dovesse annunciare altre novità entro la fine dell’anno, quali pensate potrebbero essere? A voi la parola.