Please follow and like us:

E’ di pochi minuti fa l’annuncio di una nuova Tesla Model S: la 70D. Sì, 70 sta per il dettaglio della batteria: 70kWh. Un po’ meno agli 85kWh a cui siamo “abituati”. E la D sta sempre per Dual-Drive, quindi per trazione integrale. Quattro ruote motrici pronte a portare questa nuova Model S da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi. L’autonomia? A 100 km/h è di circa 400 km scrive Tesla nell’annuncio per una autonomia totale nominale di 442 km.

Il prezzo di partenza è di 78.140 €, IVA compresa. 334 i cavalli per una velocità massima di 225 km/h.

Tesla Model S 70DLa 70D si rivela già particolarmente ricca nella sua dotazione standard che include l’abilitazione al Supercharger, l’hardware per le funzionalità di autopilot e altre features che trovate elencate qui.

Oltretutto la 70D porta tre nuove vernici: Blu Oceano (che vedete nella foto in alto), Nero Ossidiana e Argento caldo.

Per ora è difficile motivare questa scelta di Tesla. Togliere la Model S 60kWh (perchè per ora così sembra) per sostituirla con la 70kWh assottiglia ulteriormente la differenza di autonomia tra la 85kWh e le sorelle minori. Forse Tesla ha voluto togliere una “motorizzazione” (anche se chiamarla così è brutto) forse troppo sottodimensionata rispetto alle autonomia richieste dal mercato anche se, lo ripeto, stiamo parlando veramente di pochi km di differenza. In realtà non è tutto: la 70D è appunto D quindi di base prevede la trazione integrale grazie a due motori distinti. Che Tesla, quindi, stia puntando molto sul Dual-Drive è fuori discussione.